THE BEST PREPARATION FOR TOMORROW IS DOING YOUR BEST TODAY

LIFE IS SHORT TRAIN HARD

USQUE AD FINEM

 

NEWS

 

 

Gara Calisthenics con prove maschili e femminili in coppia e individuali

 

  • GARA MASCHILE

Prova 1. (Coppie)

50 Trazioni in presa prona, 50 Dips alle parallele, 50 Leg raises alle parallele,

50 Squat jump su box 70cm

Le coppie hanno al massimo 15’ per concludere tutta la prova.

Le ripetizioni dovranno essere divise tra gli atleti del Team e tra un cambio e l’altro il tempo massimo sarà di 30 secondi.

Prova 2.

Tenuta alla sbarra presa prona monobraccio + zavorra di 24kg (possibilità di cambiare braccio entro 3 secondi)

Prova 3.

Massime ripetizione di trazioni e Dips con zavorra (50% del proprio peso corporeo)

Il peso verrà misurato al mattino prima della gara e il calcolo delle zavorre verrà arrotondato per difetto.

 

  • GARA FEMMINILE

Prova 1.

Tenuta supina alla sbarra 20sec, tenuta leg rise gambe raccolte 20sec alle parallele, 6 trazioni anelli bassi corpo parallelo (ok 90°), 6 push up (ok 90°), 40 Step box 60 cm (20 ripetizioni per gamba) 40 squat sumo, 15 superman dinamico, 1 min di sedia al muro.

Massimo 15’ per completare tutti gli esercizi.

 

Non è obbligatorio partecipare a tutte le prove, possono essere svolte individualmente e ognuna avrà una classifica indipendente.
Ogni prova avrà la premiazione coi suoi vincitori indipendentemente dal fatto che essi partecipino o no a tutta la gara nella sua interezza.

 Si ricorda che le valutazioni dei giudici non sono opinabili, ne mediante valutazioni del tutto personali ne mediante camere di ripresa.

ORDINE DI SVOLGIMENTO GARE E ORARIO DI INIZIO:

Registrazione atleti dalle ore 08.30 alle ore 09.00
Orario pesatura atleti dalle ore 09.00 alle ore 09.30
Orario inizio gare ore 10.00
Gli atleti che non effettueranno la registrazione entro le ore 09.30 saranno esclusi dalla gara.
I primi tre classificati di ogni prova verranno premiati
MODALITA’ D’ ISCRIZIONE ALL’EVENTO:
Invia un messaggio alla nostra pagina Facebook o all’indirizzo mail info@hatlexdesio.it indicando nome, cognome, recapito telefonico e a quale prova vuoi partecipare.
Riceverai la conferma di avvenuto pagamento e il regolamento di gara.
Quota di partecipazione alla gara €. 10,00 (pagamento in contanti presso Hatlex Desio o tramite bonifico)
Bonifico:
Banca: Banca di Asti
Intestatario: Ratti Andrea
IBAN: IT95A0608533430000076000179
Causale: Union Cap
Le iscrizioni terminano domenica 25 giugno oppure al raggiungimento della soglia massima di atleti che possono partecipare.

Parametri tecnici e punti di performance degli esercizi

 

  • Prove maschili

 

Trazioni in presa prona:

 Partenza con braccia completamente distese, corpo teso, piedi uniti, punte in spinta.

Si esegue la trazione senza modificare la postura, sia a livello delle coste (non estendere la schiena) sia a livello delle anche (andando in squadra). Superare la sbarra con il mento senza estendere il collo o modificare la posizione del capo (guardare sempre dritto avanti) ed eseguire il fermo di 1” col mento sopra la sbarra. Ridiscendere senza modificare la postura.

 

Dips (distensioni alle parallele):

 Partenza con braccia distese, spalle depresse, sguardo avanti. Scendere piegando le braccia senza modificare la postura fino a rompere il parallelo (spalla che arriva appena sotto la linea del gomito). Tenere un fermo in basso di 1” per permettere la corretta valutazione del movimento. Spingere per risalire senza estendere la colonna vertebrale in alcun tratto e mantenere la postura.

 

Leg raises alle parallele:

 Partenza alle parallele con braccia completamente distese, spalle depresse, sguardo avanti e corpo teso. Sollevare le ginocchia portandole oltre i 90° all’anca senza alcuna oscillazione, in modo controllato. Scendere in modo altrettanto controllato avendo l’accortezza di non tenere sempre piedi e ginocchia uniti e punte dei piedi in spinta.

 

Squat jump su box 70cm:

 Partenza in piedi davanti al box, mani giunte davanti al petto, posizione eretta. Eseguire un caricamento di almeno 1/3 di squat e saltare sopra al box senza usare lo slancio delle braccia. Fermarsi stabilmente su box, portarsi in posizione completamente eretta, estendere in bacino fino ad a portarsi a corpo teso. Scendere senza poggiare le mani sul box.

 

Tenuta alla sbarra presa prona monobraccio +24kg:

 Partenza con entrambe le mani che stringono la sbarra, braccia distese. La prova inizia nel momento in cui si stacca una mano dalla sbarra. Tenere quanto è possibile senza piegare il braccio. Eseguire un solo cambio mano, durante il cambio mano è permesso avere entrambe le mani in presa alla sbarra per massimo 3”. Si valuta il tempo totale meno di tenuta sommando il tempo di entrambi i lati.

 

Zavorre con il 50% del proprio peso corporeo-

 

Trazioni:

Partenza con braccia completamente distese, corpo teso, piedi uniti, punte in spinta.

Si esegue la trazione senza modificare la postura, sia a livello delle coste (non estendere la schiena) sia a livello delle anche (andando in squadra). Superare la sbarra con il mento senza estendere il collo o modificare la posizione del capo (guardare sempre dritto avanti) ed eseguire il fermo di 1” col mento sopra la sbarra. Ridiscendere senza modificare la postura.

 

Dips (distensioni alle parallele):

 Partenza con braccia distese, spalle depresse, sguardo avanti. Scendere piegando le braccia senza modificare la postura fino a rompere il parallelo (spalla che arriva appena sotto la linea del gomito). Tenere un fermo in basso di 1” per permettere la corretta valutazione del movimento. Spingere per risalire senza estendere la colonna vertebrale in alcun tratto e mantenere la postura.

 

 

  • Prova femminile

 

Tenuta alla sbarra in presa supina:

 Partenza con il mento oltre la sbarra, presa supina, corpo teso, punte in spinta. Mantenere la postura per tutto il tempo invariata, non è permesso estendere la schiena o portare in squadra le gambe. Non è altresì permesso poggiare il mento sopra la sbarra o cercare appiglio con petto o altre parti da corpo per trarne vantaggio.

 

Tenuta gambe in raccolta alle parallele:

 Partenza alle parallele con braccia completamente distese, spalle depresse, sguardo avanti e corpo teso. Sollevare le ginocchia portandole ad un angolo di 90° all’anca e al ginocchio senza alcuna oscillazione, in modo controllato. Tenere la posizione per il tempo prestabilito.

 

Trazioni con piedi in appoggio:

 Piedi in appoggio in modo da avere il corpo perpendicolare al suolo, mani in presa agli anelli (ammessa presa prona e neutra), corpo teso, bacino in allineamento con le spalle, addome in tenuta. Eseguire il movimento di trazione senza modificare in alcun modo la postura, senza slanci, kipping o strappi. La trazione è valida al raggiungimento dei 90° al gomito.

 

Piegamenti sulle braccia:

 Partenza a corpo teso, mani e punte dei piedi in appoggio al suolo. Eseguire un piegamento sulle braccia senza modificare la postura del corpo. Il piegamento è considerato valido se il gomito in discesa genera un angolo di 90° e se la spinta è terminata stendendo completamente le braccia.

 

Squat jump su box 60cm:

 Partenza in piedi davanti al box, mani giunte davanti al petto, posizione eretta. Eseguire un caricamento di almeno 1/3 di squat e saltare sopra al box senza usare lo slancio delle braccia. Fermarsi stabilmente su box, portarsi in posizione completamente eretta, estendere in bacino fino ad a portarsi a corpo teso. Scendere senza poggiare le mani sul box.

 

Sumo squat:

 Partenza a corpo teso, eretti in piedi, gambe a larghezza delle spalle o superiori, punte dei piedi leggermente divergenti, braccia stese verso terra con mani giunte in mezzo alle gambe. Scendere senza modificare l’assetto della colonna vertebrale fino a toccar a terra con le mani. Spingere con la sola forza delle gambe e risalire senza spezzare il movimento o variare gli angoli a livello dell’anca.

 

Superman dinamico:

Partenza sdraiati, pancia a terra, braccia distese oltre la testa, gambe tese, punte tirate. Estendere il bacino fino a sollevare le estremità. Tenere la testa in posizione neutra.

 

Sedia a muro:

 Partenza con schiena poggiata completamente al muro, angolo anca e ginocchio 90°, braccia e mani aderenti al muro. Sguardo avanti.